Header design by Isola Virtuale

La tigre e il risotto

La tigre e il risotto

Parliamo di molti anni fa – una data che preferisco non citare perché misura il tempo che, mannaggia, inesorabile passa – parliamo di una vacanza in barca a vela, parliamo di giovani del tipo bermuda, addominali scolpiti e pareo al collo, parliamo di tramonti sul mare con sottofondo di Bob Dylan. E parliamo di me. Felice, spensierata, con l’arroganza di chi ha ancora il venti davanti e pensa che cambiare il mondo sia una...

Leggi

Patate e pipi

Patate e pipi

Sono nata su un isola ed il mare me lo porto nel cuore e nell’anima. L’estate è da sempre la mia stagione preferita non tanto per lo sfoggio di bikini ed abbronzatura quanto per la robina buona da mangiare che, si sa, a me stare a tavola mi è sempre piaciuto assai. “Mastru Peppino”, il fruttivendolo, è un tripudio di colori. Ti guarda come se fossi una arancia da mangiare, spicchio dopo spicchio e, mentre ti intorta...

Leggi

Ricetta accazzo di riso venere con salmone, zucchine e pomodorini

Ricetta accazzo di riso venere con salmone, zucchine e pomodorini

Un po’ come l’outfit ideale, una ricetta “accazzo” nasce sempre da un singolo dettaglio attorno al quale si costruisce pezzo per pezzo tutto l’insieme, fino al tocco finale (ma che minchia sto dicendo? voi fate finta di seguire, mi raccomando, e quelli in ultima fila stiano attenti per cortesia, ché dopo interrogo). E’ fondamentale – dicevo – scegliere il dettaglio da cui iniziare, e in questo caso è stata la voglia di...

Leggi

Le Tigelle come le faceva la Manuela

Le Tigelle come le faceva la Manuela

Da piccolo pensavo che ci fosse una specie di magia nel sapere assemblare gli ingredienti, lasciarli riposare e farli lievitare. Non tutti erano in grado di farlo e questo rendeva l’affare lievitazione ancora più misterioso. Chi ci riusciva era la Manuela, la figlia di mezzo dei vicini di casa, una famiglia di bolognesi, che aveva portato a Rimini varie ricette, tra cui le tigelle. In Emilia avevano lasciato invece una casa di campagna che...

Leggi

Bruciate la torta al cioccolato e servitela senza ganache

Bruciate la torta al cioccolato e servitela senza ganache

Per la cena di Capodanno mi sono sbizzarrita in errori culinari di bassa leva e disastri elettrici, piuttosto frequenti nella mia quotidianità. C’era questa cena tra amici, la classica cena «ognuno porta qualcosa» e così, recentemente ossessionata dall’amore per la pasticceria, ho deciso di preparare una torta. La torta al cioccolato. La ricetta, spudoratamente copiata, non è certo farina del mio sacco. Ci vogliono – senza più e...

Leggi

Giù al Nord

Giù al Nord

Penso che cucinare con qualcuno sia una cosa molto complice. Sono davvero poche le cose che mi fanno sentire a mio agio in cucina con un’altra persone ma, a mio parere, fondamentali: 1) di qualsiasi ricetta si tratti, un’angel cake a sei piani o una pasta con il sugo al pomodoro e basilico, la si deve preparare senza parlare troppo. 2) Ogni movimento: impastare, versare, stendere e tagliare, deve essere fatto lasciando all’altro la...

Leggi
qui